Alfredo Binda Cycling Team Varese
Official Website

logo Binda
logo VSC
logoUCIWS
logo mond varese 2008
logo mond varese 2018

29° CICLORADUNO FIAB 2017

icon race 19-25 giugno 2017
place race Varese (VA)

main image

Available Info

image to rotate close button race

THE EVENT

Per chi volesse farsi un'idea di quello che troverà al Cicloraduno, di seguito i link con i filmati realizzati da Bike Channel e con la partecipazione di Filippa Lagerback:

In Bici con Filippa - VARESE - intro

In Bici con Filippa - VARESE - Luino Bike Hotel

In Bici con Filippa - VARESE - Lavena NavigazioneLago

Filippa Lagerback sperimenta la ciclabile di Varese per Sky

 

Si svolgerà da lunedì 19 a domenica 25 giugno '17, nella Zona dei Sette Laghi – Lombardia, - la XXIX edizione del Cicloraduno FIAB, dedicata alle famiglie e alla mobilità sostenibile. (per partecipare ed iscriversi cliccare qui). L’evento, organizzato come ogni anno da FIAB, toccherà aree di grande pregio ambientale, storico e paesaggistico e sarà organizzato in collaborazione con Varese Sport Commission, che contribuirà con le proprie competenze a realizzare un evento a ridotto impatto ambientale.

L'evento tocca aree di grande pregio ambientale, storico e paesaggistico, tra Lago Maggiore, Lago di Varese, Lago di Lugano ed i laghi minori passando per paesi e zone naturalistiche. Sarà una grande occasione per scoprire la terra dei laghi varesini. Sarete accolti in questo ambiente di grande bellezza e dalle infinite risorse storiche e naturalistiche, che racchiude in sè paesaggi di altri mondi ma che ha una sua identità tutta da conoscere.

 


image to rotate close button race

THE PROGRAM

Programma CICLORADUNO 2017

 

Lunedì 19.06.2017


Gita pomeridiana - 1A –facile Partenza ore 14:00 - Giardini Estensi

Gita pomeridiana - 1B –facile Partenza ore 13:50 - Giardini Estensi

Il lago di Varese e la Palude Brabbia
Laghi e paludi, eredità di una realtà lacuale più vasta.
Dopo una bella discesa, si percorre un tratto della pista ciclabile che circonda il Lago di Varese; incontrata la Palude Brabbia, la si risale fino a Varano Borghi, storico centro industriale. Dopo un breve percorso lungo le rive del Lago di Comabbio, si torna a raggiungere la ciclopista del lago di Varese, sempre in piano, per tornare al punto di risalita.
Per il percorso facile il ritorno in città verrà superato con l’ausilio di mezzi di trasporto; pedalando su viabilità ordinaria per gli altri.
1A: Totale km. 39 – Differenza di quota 160 m - Totale superamento dislivelli: 310 m in salita / 460 m in discesa– quasi interamente su pista ciclabile in sede propria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=lqtnpppvoeolsoyp
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=xbyezbligasmzrbm
1B: Totale km. 45 – Differenza di quota 160 m - Totale superamento dislivelli 465 m – in gran parte su pista ciclabile in sede propria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=ijkbxepgbyrxjfsg
http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=325D4274C587523E88369266BD23E7FD.fe1?fileId=zsmuipmnqbhrphnd

1C impegnativo

Partenza ore 13:45 - Giardini Estensi

Il lago di Varese e la Palude Brabbia
La prima parte del percorso è comune alle modalità “facile” e “media” mentre, tornati sulla ciclopista del lago di Varese, si prosegue completando l’anello attorno ad esso e passando per il Lido di Gavirate, il Chiostro di Voltorre, il parco Zanzi. Si conclude dalla Schiranna con la risalita in città su viabilità ordinaria.
Totale km. 57 – Differenza di quota 165 m – Totale superamento dislivelli 615 m - in gran parte su pista ciclabile in sede propria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=ehwlaipqrabwjcxq
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=siulmofkfzhtwkqe



Martedì 20.06.2017


Gita giornaliera 
2A facile Partenza ore 8:15 - Giardini Estensi

Sulle rive del Lago di Como

L’itinerario, iniziato con la discesa e la risalita nella valle dell’Olona, in alternativa alla statale Briantea estremamente trafficata, si sviluppa lungo la dorsale collinare che collega a nord i paesi non molto distanti dal confine elvetico; nell’ultimo tratto si attraversa, in discesa, il Parco Spina Verde. Percorso relativamente breve, ma con andamento altimetrico piuttosto movimentato a causa dei frequenti dislivelli da superare (talvolta anche mediante pendenze piuttosto marcate). Degni di visita i monumenti del capoluogo lariano.
Ritorno a Varese previsto con il treno.
Totale km. 38 – Differenza di quota 250 m – Totale superamento dislivelli 480 m in salita /660 m in discesa – su strade asfaltate, prevalentemente secondarie e solo in parte anche su qualche arteria più trafficata; brevi tratti di pista ciclabile.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=eydxjxuolvopbawv
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=mbnfxhwtuswdvrtz

2B medio Partenza ore 8:05 - Giardini Estensi

2C impegnativo Partenza ore 8:00 - Giardini Estensi

Sulle rive del Lago di Como con ritorno dalla Svizzera
Itinerario identico al percorso facile per l’andata; il ritorno avviene attraversando per un buon tratto il territorio elvetico
Totale km. 70 – Differenza di quota 250 m – Totale superamento dislivelli 965 m – su strade asfaltate, prevalentemente secondarie; brevi tratti su pista ciclabile.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=frcgtcrggikmfjlq
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=xgtwneiljebmkjrh



Mercoledì 21.06.2017


Gita giornaliera
 3A facile Partenza ore 8:30 - Giardini Estensi

Valle dell’Olona
Tra Medio Evo e Rivoluzione Industriale

Usciti da Varese in direzione sud, dopo un paio di chilometri di discesa si incontra il fiume Olona: degni di nota l’ambiente proto-industriale e gli insediamenti più antichi, come il borgo di Castiglione Olona ed il complesso del Monastero di Torba, sottostante le rovine medioevali del castrum del Seprio, di epoca longobarda. La gita termina a Busto Arsizio, importante centro industriale della provincia, dove si prende il treno per il ritorno.
Totale km. 34 – Differenza di quota 210 m – Totale superamento dislivelli 320 m in salita / 480 m in discesa –su strade asfaltate ed in buona parte in sede ciclabile su sterrato in buone condizioni.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=esxixfaluaiibpyo



3B medio Partenza ore 8:30 - Giardini Estensi

Tra il Verbano e il Ceresio


Dopo la discesa del “Sasso di Gavirate” si raggiungere l’omonima cittadina sulle sponde del Lago di Varese. Da qui, in salita, si passa da Cocquio, Caldana, Orino, per scendere in fondo alla Valcuvia e proseguire verso il borgo di Cavona. La pista ciclabile lungo il Margorabbia conduce a Luino, sulle rive del Lago Maggiore.
 Si riprende a pedalare nel pomeriggio lungo il fiume Tresa, che fa da confine tra l’Italia e la Svizzera; a Ponte Tresa, per metà italiana e per metà elvetica, inizia la salita a pendenza costante lungo la ex sede tramviaria che porta in Valganna. Notevole l’ambiente del Parco dell’Argentera. Più avanti, da Ghirla, una ciclopista lambisce il laghetto omonimo e conduce a Ganna, sede di un’antica Badia dell’XI secolo. Il ritorno a Varese avviene passando tra le forre delle Grotte di Valganna.
Totale km. 77 – Differenza di quota 290 m - Totale superamento dislivelli 995 m – su strade principalmente secondarie e su diversi tratti di ciclabile
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=lmluczqjbmcbufdg
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=yoerkhlnyiibsmjf



3C impegnativo Partenza ore 8:45 - Giardini Estensi

Arcumeggia e L. Maggiore


Arcumeggia, paese dei pittori. Dalla Rasa di Varese, dove ha le sorgenti il fiume Olona, si giunge a Brinzio, paese di salde tradizioni contadine montane, sede del Parco Regionale del Campo dei Fiori e centro invernale di sci di fondo. Si prosegue per Castello Cabiaglio, tra boschi di faggi e di castagni e poi in  discesa verso il fondo della Valcuvia. Poco dopo inizia la salita impegnativa che porta ad Arcumeggia, “paese dei pittori”. La salita prosegue fino a S. Antonio al Cuvignone con begli squarci panoramici sul lago Maggiore; da qui ha inizio la discesa a picco sul lago. Da Caldè il percorso prosegue verso Laveno, e poi per Gavirate, dove inizia l’ultima salita per tornare a Varese: il “Sasso di Gavirate”, con ampi scorci panoramici sul lago di Varese e sulle Alpi.
Totale km. 65 – Differenza di quota 455 m – Totale superamento dislivelli 1280 m –  su viabilità ordinaria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=ccicqlckmaenippp



Giovedì 22.06.2017


Gita pomeridiana
 4A –facile Partenza ore 14:15 - Giardini Estensi

Il lago di Varese


I riflessi del Rosa sul lago di Varese.
Una panoramica discesa porta sulla pista ciclabile attorno al lago di Varese, con il Monte Rosa e le Alpi sullo sfondo; notevole l’ambiente umido della Palude Brabbia. Da segnalare, lungo il percorso, la Madonna del lago di Azzate, il porticciolo di Bodio con vista panoramica, le “Giazere” (ghiacciaie) a Cazzago Brabbia, del XVII secolo, testimonianza dell’antica attività dei pescatori; a Biandronno esiste un punto di imbarco per l’Isolino Virginia; su di esso, in età preistorica, sorsero i primi insediamenti umani su palafitte. Dopo Gavirate, interessante la visita al Chiostro di Voltorre, del XII secolo.
Il ritorno in città avverrà mediante l’ausilio di mezzi di trasporto.
Totale km. 30 – Differenza di quota 165 m – Totale superamento dislivelli 275 m in salita / 420 m in discesa - interamente su pista ciclabile in sede propria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=qwkcesxyhrjxpdwy



4B - medio Partenza ore 14:05 - Giardini Estensi

Il lago di Varese


Il percorso ripete il 4A, ma con ritorno a Varese su viabilità ordinaria, in salita.

Totale km. 36 – Differenza di quota 165 m -  Totale superamento dislivelli 405 m - in gran parte su pista ciclabile in sede propria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=wpazussumhugvcjr



4C impegnativo Partenza ore 14:00 - Giardini Estensi

Il Campo dei Fiori: balcone di Lombardia
La montagna di Varese

Itinerario impegnativo entro il Parco Regionale del Campo dei Fiori, verso il punto più alto del territorio comunale di Varese, passando accanto alla via pedonale del Sacro Monte, con 14 Cappelle del ‘600. Nell’antico borgo di Santa Maria del Monte, patrimonio dell’UNESCO: il santuario dedicato alla Madonna, il museo archeologico Pogliaghi e il museo di arte sacra Baroffio, oltre al Monastero di clausura delle Romite Ambrosiane, del 1474.
In cima a Punta Paradiso sorge la "Cittadella di Scienze della Natura" con l'Osservatorio Astronomico, il Centro Geofisico Prealpino, l'Osservatorio Sismologico e il Giardino Botanico per la conservazione della flora delle Prealpi lombarde. Notevoli sono anche le testimonianze del periodo liberty o "floreale" del '900, rappresentato da numerose ville, le stazioni della funicolare e il Grand Hotel.
Totale km. 30 – Differenza di quota 745 m. – Totale superamento dislivelli 840 m -  quasi interamente su strada asfaltata, tranne un tratto sterrato
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=wpmxgfnkrqrcrrpt
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=onaywviwwnsktjco



Venerdì 23.06.2017


Gita giornaliera 
5A facile Partenza ore 9:15 - Giardini Estensi

Laveno – Angera


Da Varese si raggiunge in discesa Laveno, passando da Gavirate e Cittiglio; nel pomeriggio, con una leggera deviazione verso l’interno, si giunge a visitare il suggestivo Eremo di Santa Caterina del Sasso, luogo di storia, religione e cultura situato in posizione ricca di fascino, a picco sul Lago Maggiore. Il percorso passa poi per Arolo, Monvalle e Ispra, lungo la strada che segue il lago. Qui si imbocca un sentiero sterrato, ma adatto ad ogni tipo di bici, che attraversa il Parco del Golfo della Quassa. Riprendendo le strade asfaltate si giunge ad Angera, con l’imponente Rocca Borromeo e i suoi giardini medioevali. 
Rientro con mezzi pubblici a Varese.
Totale km. 57 – Differenza di quota 340 m - Totale superamento dislivelli 585 m in salita – 775 in discesa – su viabilità ordinaria; un tratto su sterrato
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=yqxoiavygjoizdsw
http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=49950190A4FE484A60797D1668967E07.fe2?fileId=hdrpyqiohmbjrrcm

5B medio Partenza ore 8:05 - Giardini Estensi

Laveno – Angera – Malgesso – Lago di Varese


Al mattino si raggiunge Laveno dopo aver visitato l’attraente complesso dell’Eremo di Santa Caterina. Al pomeriggio si giunge a Reno lungo la strada litoranea, per proseguire lungo il tragitto comune ai percorsi “facile” ed “impegnativo” fino ad Angera. Il ritorno a Varese avviene attraverso Malgesso, Bardello e Gavirate, per tornare a Varese sulla panoramica salita del “Sasso di Gavirate”.
Totale km. 83 – Differenza di quota 257 m - Totale superamento dislivelli 1040 m – su viabilità ordinaria; un tratto su sterrato
http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=E1A87301D5921E3955509CE53B04FE84.fe3?fileId=mxfnqghkewljgtxs
http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=49950190A4FE484A60797D1668967E07.fe2?fileId=lkckqknskeglwvuw

5C impegnativo Partenza ore 8:55 - Giardini Estensi

Brinzio – Cuveglio – Laveno – Angera – Laveno - Varese


Dalla Rasa di Varese, con le sorgenti del fiume Olona, si giunge a Brinzio e si prosegue per Castello Cabiaglio, tra boschi di faggi e di castagni. Dopo la discesa in valle, da Cuveglio si pedala in piano lungo la bella e verde Valcuvia fino a Cittiglio, per poi giungere a Laveno lungo la ciclabile. Da Laveno il percorso è tutto lungo la sponda e, dopo la visita al suggestivo Eremo di S. Caterina, si segue il tragitto comune a tutti e tre i percorsi; raggiunta Angera, con la Rocca Borromeo, il rientro avviene attraverso le località di Capronno, Cadrezzate, Travedona e lungo un tratto di pista ciclabile fino a Gavirate; da qui si raggiunge Varese affrontando la panoramica salita del “Sasso di Gavirate”.
Totale km. 87 – Differenza di quota 375 m - Totale superamento dislivelli 1110 m – su viabilità ordinaria, piste ciclabili e un tratto in sterrato
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=scwvskxmersuwbud
http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=94D4E3F4CE2F05FE08BFD4D5391F8F40.fe1?fileId=pgfwsrqurzlcrhgp



Sabato 24.06.2017


Gita giornaliera
 6A facile Partenza ore 8:15 (9.30 da Porto Ceresio) - Giardini Estensi

Il giro del lago Ceresio


Percorso ad anello sulle rive del lago Ceresio, dai contorni estremamente frastagliati; un ponte-diga permette di percorrerne solo la parte meridionale. Le zone del lago a nord e a sud appartengono al territorio italiano, mentre la parte centrale insiste su territorio svizzero. Vi soggiornarono a lungo gli scrittori Herman Hesse e Antonio Fogazzaro, che vi ambientò il suo “Piccolo mondo antico”. Con partenza da Porto Ceresio, si toccano suggestivi centri, quali Lavena, Ponte Tresa, Caslano, Càsoro, Figino, Morcote, Melìde, Bissone (patria dell’architetto Borromini), Capolago, Riva S. Vitale e Brusino Arsizio, per tornare infine a Porto Ceresio.
Andata e ritorno tra Varese e Porto Ceresio avverranno con uso di mezzi pubblici.
Totale km. 51 – Differenza di quota 20 m - Totale superamento dislivelli 630 m – principalmente su strade secondarie, con tratti di ciclabile
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=bpibpesgajthgadh



6B medio Partenza ore 8:45 - Giardini Estensi

Da Brinzio al Mendrisiotto


Si esce dalla città passando dalla Rasa di Varese, con le sorgenti del fiume Olona. Superato il Passo della Motta Rossa, si passa per il caratteristico paese di Brinzio, di grandi tradizioni contadine e sede del Parco Regionale del Campo dei Fiori. Da Bedero Valcuvia si giunge a Ganna, sede di un’antica abbazia del XXX sec; con una pista ciclabile, in parte in sede propria, si passa da Marchirolo, dove si imbocca il sedime dell’antica tranvia verso Ponte Tresa e, superato Brusimpiano, lungo le rive del lago si giunge a Porto Ceresio, borgo di confine con la Svizzera. Sempre percorrendo la sponda del lago, in territorio elvetico si possono ammirare Brusino Arsizio ed il panorama da Punta della Poiana. A Riva S. Vitale notevole il Battistero del V secolo, tra i più antichi del Canton Ticino. Tra i vigneti di uva Merlot, si giunge a superare la dogana a Gaggiolo; Varese si raggiungere passando da Cantello, famoso per i suoi asparagi.
Totale km. 72 – Differenza di quota 300 m - Totale superamento dislivelli 1100 m – tutto su viabilità ordinaria, preferibilmente secondaria
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=fxkfeolcgcjqvarm
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=wzvmnazkfxojdlzo



6C impegnativo Partenza ore 8:00 - Giardini Estensi

L’Arbòstora e il Ceresio


In Valganna l’antica birreria Poretti (oggi Splügen), è esempio di architettura industriale in stile liberty; dopo una galleria si giunge alla forra delle Grotte di Valganna. Più avanti il sentiero, facilmente ciclabile, passa dalla fonte di S. Gemolo, costeggia il laghetto di Ganna e giunge alla Badia di Ganna, del secolo XI.  Qui inizia la ciclabile per Ghirla, lungo il laghetto omonimo. Superato Marchirolo, si imbocca il sedime dell’antica tranvia verso Ponte Tresa; dopo il Parco dell’Argentera, si giunge in vista del Lago Ceresio. A Ponte Tresa si sconfina per proseguire verso Agno, dove inizia la salita impegnativa verso Carona. La discesa, con scorci panoramici, conduce a Vico Morcote ed al lago. Attraversato il Ponte di Melìde, si giunge a Bissone; merita una sosta Riva S. Vitale per la visita al Battistero, del V secolo, il più antico della Confederazione Elvetica. Superato il valico di Gaggiolo, si giunge a Varese passando da Cantello, la “Mecca degli asparagi”.
Totale km. 94 – Differenza di quota 430 m - Totale superamento dislivelli 1445 m – su viabilità ordinaria e su ciclopista, un tratto in sterrato.

http://www.gpsies.com/map.do;jsessionid=F3106192E5DD937394A322D3582128E9.fe3?fileId=pfdpgheiotvzcfss

Domenica 25.06.2017


Gita antimeridiana
 7A facile -  7B medio Partenza ore 8:30 - Giardini Estensi

7C impegnativo Partenza ore 8:20 - Giardini Estensi

Ville e parchi cittadini - 
La città e le ville.


Varese è definita la “città giardino” per la presenza di numerose ville e parchi che sin dal ‘700 hanno costituito residenza o luogo di villeggiatura per i nobili e la ricca borghesia. L’orografia del territorio e i panorami su laghi e montagne costituiscono da sempre un forte richiamo turistico. Ciò ha favorito nell’800 lo sviluppo di linee ferroviarie, di una rete tranviaria e la realizzazione di funicolari che permettevano alla buona società di Milano di raggiungerne rapidamente il comprensorio. La presenza di queste infrastrutture ha reso possibile, in seguito, l’insediamento di importanti attività industriali.
Attualmente la quasi totalità delle ville e dei parchi della città, concepiti originariamente come residenze private, appartiene al patrimonio comunale o di altri enti pubblici.
La visita a tali ambienti avverrà lungo differenti percorsi cittadini, più o meno ondulati (Varese giace su sette colli), tra monumenti architettonici e monumenti arborei.
Lunghezza: da 8 a 15 km circa –su viabilità ordinaria; brevi e differenziate le salite. Saluto di chiusura con rinfresco!

 




MOUNTAIN BIKE


Lunedì 19.06.2017
 Partenza ore 14:15 - Giardini Estensi

Varese e le ville
Breve escursione di circa 25 km, per visitare 2 ville storiche di Varese (Mylius e Toeplitz), il borgo di Velate con l'antica torre medievale, la chiesa di S. Eusebio ed il borgo di Mustonate, recentemente ristrutturato e adibito a centro ippico. Solo un piccolo assaggio dei dislivelli e dei paesaggi che ci aspettano per i giorni successivi.
 
Martedì 20.06.2017 Partenza ore 8:30 - Giardini Estensi


Monte Martica
Escursione di circa 60 km e 700 mt di Differenza di quota. Saliamo per la strada militare del Monte Martica, luogo del cuore dei MTBikers varesini, senza però raggiungerne la vetta (posta a 1.032 mt) scendiamo poi a Rasa e Brinzio, dopo Castel Cabiaglio e Orino. E' un giro per i boschi ed i borghi intorno al massiccio del Campo dei Fiori (il rilievo montuoso che sorge a nord della città di Varese e ne garantisce l'approvvigionamento idrico) che alterna tratti di sterrato a tratti di asfalto, salite e discese abbastanza impegnative.
 
Mercoledì 21.06.2017 Partenza ore 8:00 - Giardini Estensi


I laghi varesini
Escursione di ca 85 km e 800 mt di Differenza di quota. Da Varese pedaliamo verso ovest per raggiungere il Lago Maggiore e sfiorando il Lago di Varese e quelli minori di Monate e Comabbio. Il terreno è collinare e si alternano ciclabili, strade asfaltate e strade di bosco. Visiteremo alcuni borghi sul Lago (Ispra in particolare) e sosteremo al Lido di Monvalle per il pranzo. Più all'interno transiteremo da Brebbia famosa per le pipe di cui ospita un museo. Ritorno su percorso a saliscendi sino a Bardello, dove si trova l'emissario del Lago di Varese e ritroviamo la ciclabile. Ultimi 150 mt di Differenza di quota e ritorniamo in città.
 
Giovedì 22.06.2017 Partenza ore 14:30 - Giardini Estensi


Avventura al pian delle noci


A pochi chilometri dalla città ci tuffiamo nei boschi del monte che sovrasta Varese: il Campo dei Fiori. Gli ombrosi sentieri del parco regionale ci accompagnano sulle sue pendici affacciate sul lago di Varese fino a scoprire, lontani da ogni simulacro di civiltà, la radura fiabesca del Pian delle Noci. Dopo una breve sosta presso il microscopico rifugio che allieta la radura, torneremo verso la base con una veloce discesa in single track inebriati dal profumo degli alti abeti.
Totale km. 31 – Differenza di quota 711 mt. 
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=kvknkyqmcozbpcon
 
Venerdì 23.06.2017
 Partenza ore 9:00 - Giardini Estensi

Storia, natura e acque in alta valle Olona


Un’avventura alla scoperta dei fiumi del varesotto, lungo valli e parchi immersi nel verde più profondo. Bevera, Lanza, Olona, acque garrule che ci accompagnano anche alla scoperta di luoghi di storia e cultura, dove la mano dell’uomo si cimenta con la forza del tempo e della natura: primi tra tutti, il monastero benedettino di Cairate, i ruderi dell’antico castrum di Castelseprio, la pieve di S. Maria Foris Portas. Lambiremo anche la pineta di Appiano Gentile, stupefacente residuo delle foreste planiziali che ricoprivano un tempo l’intera pianura padana.
Totale km. 58 – Differenza di quota 800 mt.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=hoemocviewqnhhjx
 
Sabato 24.06.2017 Partenza ore 9:00 - Giardini Estensi


Valganna, il paradiso del biker


Lasciamo Varese dirigendo verso l’imbocco della Valganna, dove la Poretti da oltre cent’anni imbottiglia la sua birra in uno splendido edificio liberty. Da qui una breve salita ci porta alle leggendarie forme dell’edicola di fronte al Castello di Frascarolo (visita??).
Una rapida sgroppata verso il fondovalle, ed ecco apparire il lago di Ganna e la sua antica badia.
Una breve sosta nel chiostro e possiamo aggredire l’arrampicata verso Marzio, da dove godere l’incredibile panorama sull’intero lago di Lugano. L’agriturismo Alpe dei Fiori ci ospiterà per un pranzo genuino, prima di tornare verso il fondovalle su un velocissimo tracciato nella foresta.
A Ghirla visiteremo velocemente l’antico maglio e il mulino Rigamonti, ancora funzionante, per poi ridiscendere la valle fino a Ganna, da cui puntare sulla Valcuvia pedalando nascosti dall’alto fieno di verdi prati.
Da Brinzio, dove saluteremo la Madonnina dei ciclisti, un’ultima volata sui sentieri dell’alta valle ci permetterà di raggiungere Varese.
Totale km. 56 – Differenza di quota 1240 mt. 
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=tmoxsehucbyknwwn


image to rotate close button race

THE SUSTAINABILITY

Natura, storia, paesaggio, cultura. Ma il Varesotto è anche terra di tradizioni gastronomiche e prodotti tipici: dai formaggi ai salumi, dal miele agli asparagi, dalle pesche ai dolci.


Apprezzare ciò che un territorio offre dal punto di vista gastronomico è parte dell'esperienza del Cicloraduno. Per questo produttori locali saranno coinvolti nella fornitura a km0 di pranzi e cene. Un elemento in più, per allietare anche il gusto.


image to rotate close button race

REGISTRATIONS AND PRICES

L'iscrizione al Cicloraduno prevede tre passaggi, spiegati di seguito: registrazione online, pagamento tramite bonifico della quota di iscrizione, accredito sul posto al momento dell'arrivo. Il termine ultimo per registrarsi è mercoledì 31 maggio 2017. (Prorogato al 10 Giugno)

La quota di iscrizione è di 145 euro per la formula WEEK END e di 220 euro per la formula WEEK. Sono previste quote agevolate per i ragazzi sotto i 18 anni: 100 euro per formula week-end e 175 per la formula week (leggi più in basso per vedere cosa comprende la quota di iscrizione). Comprensiva di copertura assicurativa infortuni (per tutti i dettagli scarica il pdf). Assicurazione RC coperta da tessera FIAB

Singola giornata di sabato 30€ (Con cena del sabato 80€).



1) REGISTRAZIONE ONLINE 

2) BONIFICO

Entro 7 giorni dall'iscrizione, occorre versare la quota tramite bonifico bancario, alle coordinate bancarie indicate nella mail. Nella causale del bonifico occorre inserire il nome e cognome utilizzato durante la registrazione online. Nel caso di famiglie con più partecipanti è possibile effettuare un unico bonifico, per esempio: una famiglia composta da due genitori e un figlio di 11 anni che volesse partecipare alla formula week-end, potrà fare un unico bonifico di 375 € (140+140+95) inserendo nella causale nomi e cognomi di ogni singolo partecipante.

IT85 R056 9610 8000 0002 1162 X76

Intestazione Ciclocittà - Banca Popolare di Sondrio - Ag. 1 Varese

Codice BIC/SWIFT  POSOIT22

indicare come beneficiario esclusivamenente CICLOCITTA'. Ogni altra dicitura (Fiab, Fiab Varese, etc.) determina la restituzione del bonifico sul conto dell'emittente.

3) ACCREDITO SUL POSTO

Una volta completata l'iscrizione (punto 1 e punto 2), sarà possibile partecipare al Cicloraduno. Al momento dell'arrivo, occorre accreditarsi: sarà consegnato ad ogni partecipante tutto il necessario per partecipare al Cicloraduno (buoni pasto, materiale informativo, gadget, ecc.). Sarà possibile fare l'accredito a Varese presso la Tensostruttura Esterno Notte nei Giardini Estensi del Comune di Varese  in via Sacco con i seguenti orari: lunedì 19 giugno dalle ore 11,00 alle ore 15,00; tutti gli altri giorni dalle 8,00 alle 9,00; giovedì 23 giugno dalle ore 11,00 alle 15,00. In alternativa è possibile accreditarsi tutti i giorni  presso il punto registrazione della sede di Ciclocittà Varese in via Rainoldi 14 Varese preavvisando telefonicamente.



Cosa comprende l'iscrizione al Cicloraduno? L'iscrizione comprende: la cena del lunedì 19, il pranzo del martedì 20 e mercoledì 21 (solo per formula week); la cena di giovedì 22  i pranzi di venerdì 23, sabato 24 e la cena conviviale di sabato 24 (che si terrà presso la Villa Ponti di Varese), biglietti di parchi e musei, biglietti di mezzi pubblici per gli spostamenti (compreso il trasporto delle biciclette).

La partecipazione dei minorenni alle escursioni è consentita solo se accompagnati.

Ricordiamo che tutti i percorsi partono dalla tensostruttura Esterno Notte dei Giardini Estensi di Varese presso il Comune di Varese Via Sacco, (area di sosta auto a pagamento nei giardini Comunali oppure ampio spazio non a pagamento allo Stadio Comunale di Varese a Km. 1,5).



Noleggio bici

Garantito il noleggio a prezzo convenzionato di circa 50 biciclette.

Costo noleggio bicicletta (con lucchetto):

€ 70,00 (settimana completa)
€ 48,00 (4 giorni)
€ 15,00 (1 giorno)

Costo noleggio e-bike (con lucchetto):

pacchetto settimana: 160 euro/cad.
pacchetto 4 giorni: 110 euro/cad.

 

Possibilità di noleggiare, previa prenotazione: casco, luci, borse, cammellino, carrello portabimbi, traigator, seggiolini portabimbi e bici da bambino.

E' necessario presentare un documento d'identità al momento del ritiro della bici.
 

Cancellazione dell'iscrizione

E' possibile cancellare la propria iscrizione al Cicloraduno comunicandolo alla segreteria organizzativa (Tel. e Fax: (+39) 0332 231999 oppure 348 4712867 Fernando Galasso o mail cicloraduno2017@gmail.com ) alle seguenti condizioni:

- se la richiesta di cancellazione avverrà entro il 31 maggio 2017 compreso, la quota di iscrizione sarà rimborsata nella misura dell'80%;

- se la richiesta di cancellazione avverrà tra il 1° di giugno e il 13 di giugno 2017 compresi, la quota di iscrizione sarà rimborsata nella misura del 30%;

- se la richiesta di cancellazione avverrà dopo il 13 di giugno 2017, non avverrà nessun rimborso della quota di iscrizione.


LE EMOZIONI DEI CAMPIONI

up
25/09/2016

La Granfondo Tre Valli Varesine per tanta gente sarà un test ma per me sarà una nuova esperienza. Ho vissuto in questa zona per tanto tempo, conosco le strade e conosco la gente. In bocca al lupo ai partecipanti!

Oscar Freire

down
up
24/09/2016

L’evento è molto più che ciclistico. Ha valenza sociale, turistica, territoriale, e la risposta del pubblico è fantastica. La Granfondo Tre Valli Varesine unisce professionisti del mestiere ad amatori, è bellissimo.

Ivan Basso

down
varese granfondo place map

COME VISIT US

Airport iconAir Links

  • Airport Milano Malpensa
  • Airport Linate
  • Airport Bergamo Orio al Serio

Car iconRoad Links

  • motorway A8 Milano / Varese
  • motorway A26 Genova-Gravellona / Varese
  • motorway A9 Como-Svizzera / Varese

Rail iconRail Links

  • Milano Centrale Station / Varese
  • Milano Cadorna FN Station / Varese